Luba voleva gli occhiali neri

Loredana Frescura
Marco Tomatis

Chi è Luba? È una ragazza di quindici anni che si chiama Giordana.
Quando, nel 1943 decide di combattere per la libertà e per un futuro migliore, Giordana indossa occhiali da sole e decide di sparire: diventa Luba, il suo nome di battaglia nella Resistenza.

Le vicende ci accompagnano per tutto il periodo di guerra e di lotte partgiane, dal 1940 al 1945. Non è facile per lei farsi accettare in un universo maschile, ci riuscirà condividendo con i suoi compagni la dura vita del partigiano, i combattimenti, i pericoli, il coraggio, i rastrellamenti, le paure, gli ideali. Accoglie Luca, un bambino orfano, del quale si occuperà per tutta la vita. Nonostante tutto, riesce a vivere momenti positivi e felici, a non perdere uno sguardo sensibile per la natura e l’attenzione agli altri. E anche a godere gli entusiasmi e gli innamoramenti di una ragazza. 

La storia di Luba ci restituisce non solo la cieca crudeltà della guerra, di ogni guerra, ma tocca temi attuali e vicini alle ragazze e ai ragazzi di oggi.

«… un partigiano non né un vecchio né un bambino, né un ragazzo né una ragazza: è solo un partigiano».

«… mi chiamavo Giordana. Da molto invece il mio nome è Luba. Giordana è sparita, ritirata dentro questi occhiali che fermano il sole».

«… non c’era molto tempo per l’amore, per le tenerezze e tantomeno per i corteggiamenti, ma quella volta Corrado si presentò on un bucaneve. Un fiore precoce, fuori stagione e per questo più prezioso».

 

Acquista su:

IBS

Scheda

Testo

Loredana Frescura, Marco Tomatis

Pagine

208

Formato

14×21

Prezzo

13 €

Età

da 12 anni

Codice isbn

9791280614070